Trenta danzatori professionisti di Kinesfera, venti allievi di scuola secondaria di I grado ‘G. Marconi’ di Castelfranco Emilia e due loro docenti, con i coreografi Alessio Vanzini e Diana Gulezen, un’attrice e una cantante, Iskra Menarini, con la sua versione inedita di un noto brano musicale, daranno vita, in due diverse serate di maggio, allo spettacolo “Balella” presso il teatro DADA’ di Castelfranco. Si tratta della libera interpretazione della biografia di Gabriella Degli Esposti nome di battaglia “Balella”, Medaglia d’oro al Valor militare alla memoria.

Sappiamo esattamente l’origine di tutto: una scuola che vuole aprirsi al territorio e convogliare a sé, per il maggior numero di ore, il maggior numero di allievi possibile. Un PON, un progetto di scrittura centrato sulla costruzione di biografie di castelfranchesi illustri. Un incontro tra i corsisti, ragazzi di prima e seconda media, alcuni insegnanti, un coreografo, Alessio Vanzini, e la sua scuola di danza, Kinesfera. Poi un libro, l’autobiografia di Savina Reverberi, e la storia, profondissima per valore educativo, della sua mamma, insignita della medaglia d’oro al valor militare, Gabriella, partigiana col nome di Balella. L’idea diventa uno spettacolo, tratto dal libro, di teatro e di danza. Il manuale di storia lascia il posto alla storia locale: solo così è quasi sicuro il passaggio alla comprensione di quella più generale. In fondo è una sfida: quegli allievi ancora poco sensibili all’impegno, alla responsabilità, allo studio saranno catturati e si tufferanno in questo progetto? Abbiamo sperato di sì; l’idea ha messo le gambe realizzandosi in una collaborazione lineare, facile, gratificante tra una terza media dell’istituto Marconi e i danzatori di Kinesfera. L’aula è diventata un laboratorio, la storia una cosa vera. La partecipazione e l’impegno sono state mete raggiunte pure dai ragazzi più refrattari. Ora c’è l’attesa per lo spettacolo e anche quella per l’incontro con l’autrice, testimone diretta di quei fatti. Infine arriverà l’esame, ma non ci sarà timore ad affrontarlo con tutto questo alle spalle: sicuramente ognuno avrà qualcosa da raccontare e lo farà bene perché costruito sulla propria pelle.

Convinti che “Balella” possa trovare il Vostro interesse,
con questa siamo a chiedere un contributo liberale a sostegno dell’iniziativa in oggetto. Per qualsiasi chiarimento o volontà partecipativa come sponsor, potete contattare la direzione dell’Associazione Kinesfera ASD.

Ad oggi l’iniziativa ha trovato l’approvazione ed il sostegno di Comune, ANPI, Pro Loco di Castelfranco Emilia ma è pronta ad accogliere chiunque creda in essa, al territorio e ai suoi valori, alla generosa città castelfranchese.
Ringraziando per l’attenzione,  porgiamo i nostri più cordiali saluti